Aprire un conto deposito: ecco come fare

Tasso di interesse netto e spese di gestione annue: sono queste le due voci principali da analizzare prima di aprire un conto deposito. Sono informazioni che si trovano direttamente online, sul nostro sito, oppure all’interno del documento in cui sono riportate tutte le condizioni del conto stesso, unitamente al foglio informativo ed all’indicatore sintetico di costo.

Una volta trovato quello che a noi appare essere come il miglior conto deposito, è possibile procedere all’apertura del conto stesso.

La procedura di apertura di un conto deposito

Come aprire un conto deposito? Semplicissimo.

Passo 1. Richiedere l’apertura in banca oppure direttamente online sul nostro sito seguendo gli step indicati nei form di ogni banca;

Passo 2: dopo aver letto attentamente letto la documentazione elencata, e se non si riscontrano problemi in quanto ivi riportato, bisogna firmare il contratto per l’apertura del nuovo deposito. Va anche controfirmato per presa visione ed accettazione tutto il materiale informativo prodotto dalla banca, ed il modulo di assenso al trattamento dei propri dati personali;

I migliori Conti deposito: Apertura online gratuita

Conto Deposito
Voto
Attiva Gratis il Conto »
che banca

Passo 3: bisogna consegnare in banca, oppure inviare per posta, il contratto firmato, una copia di un documento di identità in corso di validità e del proprio codice fiscale;

Passo 4: identificazione del cliente. A questo punto va fatta una precisazione; se il conto deposito è aperto in filiale, il riconoscimento ufficiale della persona viene perfezionato direttamente dall’incaricato della banca, attraverso la visione dei documenti personali. Accade però sempre più spesso che la gente accenda i conti deposito direttamente online, ovvero su internet, o tramite telefono. In questi casi, ovviamente, non è possibile fare il riconoscimento “dal vivo” del titolare. Per questo le banche on line ricorrono spesso ad un espediente che è quello di chiedere al cliente di effettuare un bonifico da un conto corrente precedentemente aperto, verso il nuovo conto deposito. In alternativa questo passaggio può avvenire attraverso un flusso RID, che passi sempre da un vecchio conto corrente bancario al deposito appena acceso.