Carte di credito

Carta di credito Fineco: condizioni, costi e opinioni

logo fineco

Le carte di credito sono tra i principali strumenti di pagamento ad oggi presenti sul mercato. A differenza dei bancomat (anche detti carte di debito) le carte di credito ci consentono di effettuare acquisti anche se sul conto corrente bancario non abbiamo denaro a sufficienza; con questi strumenti di pagamento, infatti, l’addebito viene effettuato sui conti correnti il mese successivo.

Tra le migliori carte di credito in circolazione segnaliamo quella di Fineco che secondo le opinioni dei più esperti sarebbe una delle più complete e vantaggiose.

La carta di credito Fineco è, infatti, uno strumento multifunzione (può anche essere usata come bancomat) che permette di effettuare diverse operazioni sempre in maniera conveniente e sicura grazie all’utilizzo di un microchip. Sempre a proposito della sicurezza di questa carta molto interessante è il sistema di SMS alerting che consente di ricevere un messaggio a seguito di ogni acquisto effettuato.

La carta è direttamente collegata al conto corrente Fineco: ciò significa che è assegnata gratuitamente a tutti i correntisti.

Confronta conti correnti »

Vediamo di seguito le condizioni economiche e le principali caratteristiche di questo prodotto.

La Carta multifunzione di Fineco prevede modalità di rimborso a saldo e rateale; per l’opzione rateale (revolving) i tassi applicati sono i seguenti: Taeg 15% e Tan 13,9%.

Per quanto riguarda i costi ricordiamo che il canone è gratuito ed è anche possibile cambiare la modalità di rimborso a costo zero.

Il plafond previsto per l’erogazione della carta è di 1600 euro. Per quanto riguarda i limiti e i massimali sono previsti tre prelievi giornalieri presso Atm per un totale di cinquecento euro. Per la funzione debito il limite è di 1500 euro mensili.