ING Direct: conti deposito

Il conto deposito ING Direct, meglio conosciuto con il nome di ‘Conto Arancio’, è stato uno dei primi prodotti del suo genere ad essere lanciati in Italia.

Tra le particolarità del conto deposito ING Direct si annovera, in primis, il fatto che questo prodotto può essere agganciato ad un conto corrente di qualsiasi istituto di credito italiano.
Di conseguenza, il conto deposito ING Direct può essere aperto senza essere necessariamente titolari di un conto corrente presso la banca.

Nel caso si decida di mantenere aperto il conto corrente con la propria banca è infatti possibile ‘agganciare’ il conto deposito ING, beneficiandosi dei vantaggiosi tassi di interesse proposti dalla banca olandese. Il passaggio di denaro dal conto corrente al conto deposito è possibile tramite addebito diretto (occasionale o periodico) o tramite bonifico bancario.

L’alimentazione periodica del conto deposito ING Direct può essere effettuata con cadenza quindicinale o mensile.
Gli interessi del conto deposito vengono maturati sin dal giorno del versamento del denaro, venendo corrisposti alla fine dell’anno solare o nel momento della cessazione del rapporto con ING Direct.

Nel caso si decida di appoggiare Conto Arancio ad un conto corrente ING Direct, i passaggi di denaro tra l’uno e l’altro conto sono immediati.

Questo consente di usare il conto deposito in stretta correlazione con il proprio conto corrente, mantenendo sul secondo importi minimi e trasferendo fondi solo nel momento in cui questi siano necessari, beneficiandosi degli allettanti tassi d’interesse corrisposti dalla banca olandese per le somme presenti sul Conto Arancio.

Le operazioni di trasferimento fondi possono essere effettuate comodamente via internet, sia dalla pagina web della banca sia tramite l’app per smartphone.

Uno dei punti di forza del conto deposito Ing direct è che il denaro presente matura interessi anche senza essere vincolato. Il tasso base d’interesse viene corrisposto per ogni singolo giorno in cui i soldi sono presenti su Conto Arancio.

Nel caso si decida di vincolare una parte della somma di denaro presente sul conto deposito ING per un determinato periodo di tempo, i tassi d’interesse corrisposti aumentano notevolmente.

Come il conto corrente, nemmeno il conto deposito  prevede nessun tipo di commissione. Le uniche spese riguardano le ritenute fiscali sugli interessi e le imposte di bollo governative sui proventi da rendite finanziarie.