Conti correnti

Fisco: controlli più serrati con l’emendamento alla legge di stabilità

controlli-fiscali

L’ emendamento alla legge di stabilità 2015 (presentato dal Partito Democratico), recentemente approvato alla Camera, darà al Fisco maggiore libertà per quanto concerne il controllo dei conti correnti bancari, dei depositi nonché sulle dichiarazioni ISEE.

Nello specifico il nuovo emendamento per il disegno di legge prevede che il Fisco possa effettuare controlli più approfonditi sui conti correnti nonché sui conti di deposito registrati nella Superanagrafe. Naturalmente il testo dovrà essere ora discusso in Senato ed approvato.

Ma cosa prevede la nuova norma? Il Fisco avrà meno vincoli per ciò che riguarda il controllo dei dati presenti nella cosiddetta Superanagrafe dei conti correnti, tutto ciò per garantire una lotta all’evasione fiscale più mirata ed efficace. Nello specifico l’accesso ai database relativi ai movimenti finanziari degli italiani sara’ più agevole in modo tale da verificare la corrispondenza tra quanto dichiarato nell’ISEE e la situazione economica “reale”.

Qualora l’emendamento dovesse effettivamente mutarsi in legge la nuova normativa sarebbe efficace a partire da Gennaio 2015.